• Da Paringianu allo stagno di Boi Cerbus
    Da Paringianu allo stagno di Boi Cerbus

    A sud del centro abitato, nell’incantevole località Paringianu, sopravvive una vasta zona umida conosciuta come stagno di Boi Cerbus. Le sue acque salmastre sono ricche di pesci. Tra i canneti che circondano lo specchio d’acqua nidifica una grande varietà di uccelli.

    Vedi video
  • La tonnara
    La tonnara

    La tonnara di Portoscuso si compone da numerosi edifici situati attorno a un grande cortile ed è il fiore all’occhiello della storia locale. E’ in questo posto che l’economia si è unita alla crescita, sia urbanistica che demografica, del paese, segnando un legame indelebile con il mare.

    Vedi video
  • Tonno alla Portoscusese
    Tonno alla Portoscusese

    Tonno fresco. E' questo l'ingrediente principale di questo piatto tipico di Portoscuso. Invitante e dal sapore inconfondibile, viene cucinato con ingredienti semplici che esaltano il sapore del mare.

    Vedi video
  • Capo Altano. La guerra a Portoscuso
    Capo Altano. La guerra a Portoscuso

    Negli anni 40, durante la seconda guerra mondiale, attorno a Portoscuso sono sorti bunker e fortini militari, adiacenti al mare o sui rilievi, collegati da cunicoli e passaggi segreti come quelli di Capo Altano raggiungibili da una strada strerrata che si inerpica fino alla cima della montagna.

    Vedi video
  • La torre spagnola
    La torre spagnola

    Il mare e la spiaggia e così parte del centro abitato, sono dominate da una torre spagnola edificata su una collina. Una grande e robusta sentinella edificata cinquecento anni fa per il timore delle frequenti scorrerie dei pirati.

    Vedi video
  • La spiaggia di Porto Paglietto
    La spiaggia di Porto Paglietto

    Le spiagge fanno di Portoscuso una delle località balneari più suggestive del sud ovest Sardegna. Una tra queste è Porto Paglietto. Sabbia dorata e acqua cristallina. Un paradiso dalla primavera all'autunno.

    Vedi video
  • La pesca del tonno
    La pesca del tonno

    Dalla seconda metà di aprile fino a giugno inoltrato, Portoscuso vive un evento unico e raro al mondo che vede il suo epicentro nella tonnara. In questo luogo, costruito intorno al XVI secolo quando il Re di Spagna Filippo II, ogni anno si rinnova il rito della grande pesca dei tonni.

    Vedi video
  • Cartoline da Portoscuso
    Cartoline da Portoscuso

    Il nome del centro abitato, che deriva da “porto scusi”, tradotto letteralmente significa “porto nascosto”. Dalla cucina a base di pesce, ai relitti delle navi affondate, dalla storia all’economia, in questo angolo a sud della Sardegna affacciato su acque cristalline, tutto è legato al mare.

    Vedi video
  • Chiesa della Madonna d'Itria
    Chiesa della Madonna d'Itria

    Gli abitanti di Portoscuso sono molto legati alla Madonna d’Itria. Ad essa è intitolato il tempio sacro che domina la scena nella piazza antistante la storica tonnara de Su Pranu.

    Vedi video

Galleria Video

jAPS2 Video Example. Flash Needed. You may download Adobe Flash Player to view all the content on this site. Per visualizzare il filmato serve il plugin Flash, disponibile per tutti i sistemi operativi e per tutti i browser. Scaricalo (basta un minuto).

Galleria fotografica
Spiaggia
Meteo